Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/howtosic/public_html/cmsb/lib/mysql_functions.php on line 189 Kit Cannolo - Don Peppinu - Recensione di Howtosicily

Kit Cannolo

 dell'azienda  Don Peppinu
Recensito da

Quel marpione di un gelatiere-imprenditore che è partito da Modica per aprire ben nove punti vendita di Don Pippinu - di cui uno a Miami - e che porta il nome di Peppe Flamingo - non scherza con la capacità di persuasione. Ci ha convinti a provare il suo cannolo in kit: un'eresia per noi antipatici cultori della pasticceria Siciliana.

Non ci resta allora che rispondere al citofono, firmare e salutare il corriere, per poi aprire questa pacco - o Kit.

Prima di ringraziare Flamingo per questo cadeaux, lo assaggiamo per dirvi se siete stati bravi ad acquistarlo, o kit-e-lo-ha-fatto-fare.

Dieci scorze, una sacca piena di ricotta fresca e una bustina con granella di pistacchio.

Alfio Bonina

Le scorze sono imbustate singolarmente tipo brioscine Kinder. Evitiamo di aprirle facendo il botto e procediamo delicatamente per non far frantumare la scorza.

Peró! Un buon profumo arriva all’istante. Ricorda la scorza, ma va anche oltre..

Alfio Bonina

La grande sacca contiene la quantità di ricotta per riempirne dieci di scorze. Spariamoci dentro la ricotta e proviamo un certo brivido per la facilità di impresa, noi che per farcire il cannolo in casa utilizziamo un critico cucchiaino da tè - l’importanza degli utensili!

Affidandoci alla Santa coscienza del Flamingo, addentiamo senza esitazione

Il morso è facile, la scorza non si spezza e non fallisce, pur avendo una buona friabilità: non è dura insomma e nemmeno troppo tenue: lo spessore è ineccepibile per essere un cannolo in kit.

Torna adesso quel ‘in più’ del profumo - ecco cosa era - ci ricorda alla lontana una pasta frolla - ci sarà il burro?

Quanto alla ricotta - è ancora fresca, garantito da lui e da noi. Se siete lontani dalla Sicilia e ne avete nostalgia - ecco a voi una buona ricotta. Ben zuccherata come piace a noi che non amiamo la ricotta non-dolce per un-dolce .

Alfio Bonina

Ah, c’era anche granella. L’avevamo dimenticata, sarà stato il nostro inconscio: la sua vista non ci convinceva molto.

Il pistacchio è molto, troppo chiaro e sembra un po’ secco. Decoriamo il cannolo senza troppa convinzione. Mannaggia, il pistacchio per rendere deve essere eccellente. In questo caso o c’è o non c’è, fa uguale.

Alfio Bonina
Il Giudizio Finale

Il cannolo di Marzapani, invenzione di Flamingo in periodo di lockdown, vince con un voto di sette e mezzo / anche otto meno visto che è un kit e non poteva essere migliore.

Se vi chiedete se quello consumato in pasticceria è superiore o no, ecco la risposta

Non può essere confrontato ai cannoli sublimi di Sicilia, quelli dei bar introvabili che ringrazierete Dio per aver provato una volta nella vita. Ma rispetto a quelli di molte pasticcerie, anche famose, non è da meno, anzi, è qualcosa in più.

Un kit che partito lontano non può essere migliore..

Hai bisogno di un browser migliore per questo!
Passa a Chrome e inizia a cercare i Ristoranti.